LaCagnola.it               Società pesca sportiva " La Cagnola " Medesano, PARMA. 
.Regolamento

 

Home Page | I Laghi e la fauna Ittica | Regolamento | Come Arrivare | Gallery Foto | Info | Links

Società Pesca Sportiva "La Cagnola"

   Sede Sociale: Via Brozzoli - Medesano (Parma)

Direttivo in carica anno 2017.

 Carica

Nome

Telefono

 Presidente Quarantelli Arturo

Richiedi via Mail

 V. Presidente Giuffredi Gianfranco

Richiedi via Mail

 Cassiere Rossi Nando

Richiedi via Mail

 Segretario Dodi Gianfranco

Richiedi via Mail

     
 Consigliere Buzzoni Gabriele

Richiedi via Mail

 Consigliere Greci Maurizio

Richiedi via Mail

 Consigliere Pietralunga Fernando

Richiedi via Mail

 Consigliere Cignoni Daniele

Richiedi via Mail

 Consigliere Pasini Nicola Richiedi via Mail
 
 

STATUTO

Art. 1) La S.P.S. "La Cagnola" è una società sportiva e perciò apolitica e non a scopo di lucro.
Art. 2) La S.P.S "La cagnola" ha come scopo principale:
  a)    diffondere la pesca come sport
b)    coordinare l'attività dei soci per il conseguimento dei fini statutari.
c)    tutela dei diritti dei soci.
d)    assistenza ai soci nelle pratiche riguardanti la pesca sportiva.
e)    partecipare e organizzare gare di pesca e gite sociali.
f)    diffondere un sano agonismo sportivo con le altre società.
g)    rispettare e far rispettare tutte le disposizioni vigenti in difesa dell'ecologia ed antiinquinamento.
Art. 3) Possono far parte della S.P.S. "La Cagnola" tutti i pescatori sportivi, con o senza licenza governativa che praticano detto sport con la canna.
Art. 4) I soci hanno il dovere di versare regolarmente le quote sociali e prestare la propria attività gratuitamente quando espressamente richiesta.
Art. 5) Gli organi sociali sono:
  a)    Assemblea soci.
b)    consiglio direttivo.
Art. 6) l'assemblea dei soci si riunisce almeno una volta all'anno per ascoltare la relazione del presidente, per approvare la relazione finanziaria, per partecipare alla discussione di eventuali ordini del giorno.
Art. 7) L'assemblea dei soci è valida in prima convocazione quando sono presenti almeno un terzo degli iscritti ed in seconda convocazione qualunque sia il numero dei soci presenti.
Art. 8) Il consiglio direttivo della S.P.S. "La Cagnola" viene eletto dall'assemblea dei soci.
Art. 9) Il consiglio direttivo è composto da un minimo di 7 consiglieri i quali nominano il presidente, il vicepre¬sidente, il segretario ed il cassiere.
Art. 10) Il presidente rappresenta la società entro e fuori la sede sociale.
Art. 11) Il presidente convocherà regolarmente una volta al mese il consiglio direttivo.
Art. 12) Il consigliere che per tre volte consecutive, senza giustificati motivi, non partecipa alle riunioni del consiglio, decade dalla carica.
Art. 13) I membri del Consiglio direttivo rimangono in carica per tre anni.
Art. 14) Il patrimonio della S.P.S. "La Cagnola" è rappresentato dai beni di proprietà della società, dall'importo del tesseramento, dalle volontarie elargizioni o donazioni e tutto quanto abbia a pervenire alla società.
Art. 15) In caso di scioglimento della società la liquidazione dei beni, verrà eseguita dal consiglio direttivo il quale procederà dopo l'estinzione di tutte le passività a destinare la rimanenza ad enti assistenziali esistenti nel comune di Medesano.
Art. 16) Il socio dimissionario od espulso dalla società perde tutti i suoi diritti sul patrimonio sociale.
Art. 17) L'anno amministrativo inizia al primo di Gennaio e termina col trentuno di Dicembre.
Art. 18) presso la sede della società saranno tenuti i seguenti registri:
a) libro inventario
b) un libro cassa nel quale verranno registrate cronologicamente le partite di entrata e di uscita.
Art. 19) Le spese dovranno venire giustificate dalla relativa fattura quietanzata dal beneficiario, fatta eccezione per le piccole spese.
Art. 20) I libri contabili vanno tenuti presso la sede sociale.
Art. 21) Il socio ha il dovere di attenersi scrupolosamente alle norme vigenti sulla pesca sportiva. Incorrendo in contravvenzione alle leggi suddette, perde il diritto di socio.
Art. 22) Il socio che si iscrive alla S.P.S. "La Cagnola" ha il dovere ed il diritto di prendere visione del presente statuto.
Torna Su

PREMESSA

Il pescatore che diventa socio di codesta Società, apponendo la propria firma sul tesserino, ACCETTA INCONDIZIONATAMENTE i regolamenti approvati durante l'Assemblea Generale del 15/01/2015, ACCETTA inoltre di essere come un guardiano del lago, facendo rispettare le regole a quei pescatori insoburdinati, e, accetterà anche eventuali modifiche prese dal Direttivo durante l'anno. Il Consiglio Direttivo è l'UNICO organo,al quale ogni pescatore potrà rivolgersi per problemi, controversie,denunciare omissioni ai regolamenti e il Direttivo interverrà solo se ci saranno testimonianze chiare e precise, e nei più gravi si costituire parte civile per eventuali risarcimenti. ORARI di entrata e uscita validi tutti i giorni per ENTRAMBI i laghi:
Dal 01 Novembre al 31 marzo dalle ore 07.00 alle ore 18.00
Dal 01 aprile al 30 Ottobre dalle ore 06.00 alle ore 21.00
È IMPORTANTE che la SBARRA di accesso al parcheggio, sia aperta dal primo pescatore e DOVRA' essere chiusa a qualsiasi ora dall' ultimo pescatore. La S.P.S. La Cagnola non è RESPONSABILE di danni e furti alle auto parcheggiate.
Durante l'esercizio della pesca ogni pescatore è coperto da polizza assicurativa cumulativa, a patto che il pescatore osservi alcune regole: calzature e abiti idonei per la pesca, non si esponga a pericoli inutili, e abbia l'attrezzatura idonea per la pesca. Per i Pierini (coloro di età inferiore ai 14 anni) pur vigendo l'assicurazione, la responsabilità è demandata ai genitori o a chi ne fa le veci. La Società declina ogni responsabilità anche nei casi in cui l'assicurazione non ritiene di dover risarcire alcun danno. La Società declina ogni responsabilità per danni subiti ai mezzi parcheggiati.
E' VIETATO l'accesso ai laghi a qualsiasi mezzo non autorizzato, è PROIBITO girare con biciclette o altro mezzo all'interno delle recin¬zioni. Le riunioni del Direttivo si terranno ogni PRIMA DOMENICA del mese presso la baita al lago, per discutere problemi,iniziative, ed eventuali modifiche ai regolamenti, senza l'autorizzazione dei soci, ecco perchè, sarebbe oppurtuno che vi fosse la partecipazione dei pescatori, o di un loro rappresentante.
Il costo delle tessere sono così suddivise:
TESSERA ADULTI     € 130,00 dal 01 gennaio al 31 dicembre         € 65,00 dal 01 giugno al 31 dicembre
TESSERA NO KILL (lago piccolo) € 60,00 per tutto l'anno, chi vorrà pescare nel lago grande, dovrà effettuare il versamento della Tessera adulti per intero.
TESSERA PIERINI     € 65,00 dal 01 gennaio al 31 dicembre            € 35,00 dal 01 giugno al 31 dicembre
DEVONO ESSERE ACCOMPAGNATI DA UN ADULTO.
TESSERA OSPITI € 50,00 Collegata al socio (sentire direttivo)
Per i PIERINI e per le tessere ADULTI A META' PREZZO l'asporto dei pesci è DIMEZZATO (vedi regolamento per lago grande) Dall'importo delle tessere verrà detratto il 10% per le spese di manutenzione dei laghi.
Al sabato e alla domenica mattina un dirigente sarà presente alla baita dalle ore 08.30 alle ore 10.30 per eventuali informazioni. I permessi per coloro che hanno problemi motòri devono essere rinnovati anno per anno.

Torna Su

REGOLAMENTO LAGO NO KILL (lago piccolo) 2017

 
1) L'esercizio della pesca potrà essere svolto SOLO con UNA canna fissa o a mulinello, armata di un solo amo
SENZA ARDIGLIONE.
2) E' consentito l'uso del cucchiaino con cavetto in terminale, e con ardiglioni schiacciati o meglio se senza.
3) E' vietato l'uso del pesce vivo o morto sia nella pesca giornaliera, che nelle gare ufficiali e non.
4) NON SI PUO' ASPORTARE NESSUN TIPO DI PESCE.
5) Nella pesca giornaliera, è VIETATO TRATTENERE il pesce in viva, lo stesso DEVE essere RILASCIATO IMMEDIATAMENTE con i dovuti modi.
6) E' VIETATA LA PESCA con polenta, sfarinati in genere,pane sia come esca e come pasturazione anche nelle gare organizzate dalla Società o da altre Società.
7) Sono consentite le seguenti esche sia nella pesca giornaliera, sia per TUTTE LE GARE organizzate dalla Società o da altre: vermi - begattini - mais - pisello.
8) La pasturazione è consentita SOLO con begattini o mais o pisello per un max di kg 2 , sia nella pesca giornaliera che nelle gare.
9) E' VIETATA QUALSIASI ALTRA FORMA DI PASTURAZIONE. lO)
10) E' OBBLIGATORIO rilasciare il pesce nello stesso lago.
11) E' OBBLIGATORIO sempre l'uso del guadino.
12) E' OBBLIGATORIO l'uso dello slamatore SEMPRE.
13) Per la gare è OBBLIGATORIO avere una viva con minimo 5 anelli, sono vietate le vive da fiume,
ed i cestini di ferro.
14) Il lago sarà ripopolato con pesce idoneo alla pesca no kill.
15) E' vietata la pesca a legering e la pesca a fondo nelle gare.
16) Per le gare extrasociali in calendario,saranno dati 3 minuti dopo il fine gara a chi deve finire di salpare il pesce.
17) E' vietata la balneazione e l'ingresso di imbarcazioni in ENTRAMBI I LAGHI.
Torna Su

REGOLAMENTO LAGO GRANDE 2017

 
1) Per gli adulti ,l 'esercizio della pesca potrà essere svolto con un massimo di 2 canne,con o senza mulinello,armate di un solo amo e dovrà avere il proprio guadino ed il proprio cestino o viva.
2) Per i Pierini l'esercizio della pesca potrà essere svolto SOLO CON UNA CANNA con o senza mulinello,armata di un solo amo ,dovrà avere il proprio cestino o viva, il proprio guadino, e la quota del PESCE DA ASPORTARE E' DIMEZZATA.
3) E' VIETATO AVERE un solo cestino o viva tra un Adulto ed un Pierino, onde in caso di controllo non vi siano obiezioni. Gli stessi contenitori dovranno essere di tipo trasparente, o a rete in modo da poter control¬lare anche visivamente da tutti indistintamente il contenuto.
4) Tra ogni pescatore dovrà essere rispettata una distanza minima di 4 metri, si dovrà pescare davanti a sé e non di lato, è obbligatorio non abbandonare rifiuti e di lasciare pulito il posto di pesca.
5) La quota della tessera Adulti dà la possibilità al pescatore di asportare un totale di 65 pesci cumulativi
n. 55 trote o pesci gatti nostrani - n. 10 branzini o spigole.
Si potrà raggiungere la quota dei 65 pesci con le trote chi, non prenderà pesci gatti o branzini.
La quota giornaliera sarà di 6 pesci, esempio (6 trote//oppure 6 gatti//4 trote+2 gatti//4 gatti+2 trote)

Per i Pierini la quota annuale è di 32 pesci.
La cattura giornaliera è di 3 capi come citato nell'articolo 2
6) Tipo di pesce che si può asportare (trote, gatti nostrani, e branzini o spigole).
Non si potrà asportare nessuna di queste speci (storione, carpa, barbo, aspìo, cavedano, carpa erbivora, luccio (E' vietata per questa speci l'uso dell'amo con ardiglione). Dopo la cattura di tali speci, devono essere rilasciate immediatamente con cautela.
7) La pesca dell'arborella e del pesce bianco è di 2 kg al giorno sia per gli Adulti che per i Pierini, (per pesce bianco si intende arborella, anguilla e gatto americano) non verranno segnati.
8) Dei BRANZINI  e spigole non se ne potrà asportare più di 2 al giorno - Massimo 4 alla settimana.
9) In occasione dei lanci delle trote, quindi dal 01 ottobre al 30 aprile, il lago sarà chiuso il giovedì sera per essere riaperto il sabato mattina successivo.
Il lago no kill sempre aperto alla pesca.
10) Il pescatore che non avrà raggiunto la quota dei pesci sopracitati potrà arrivare alla quota di 65 pesci complessivi con le trote, per i Pierini la quota è di 32 pesci complessivi.
11) Adulti e Pierini con Tessera fatta dallo Luglio (c.a.), la quota dei pesci complessivi è di 32 per adulti e 16 per i Pierini.
12) Coloro che arriveranno alle quote dei pesci sopracitati,e vorranno continuare le catture, potranno integrare il proprio tesserino con supplementi così suddivisi:
€ 15,00 per n.10 trote e gatti               € 35,00 per n. 20 trote e gatti
€ 20,00 per n. 05 branzini                   € 40,00 per n. 10 branzini o spigole
tali supplementi sono validi anche per i Pierini
13) E' OBBLIGATORIO SEGNARE IL PESCE CATTURATO solo sul proprio tesserino prima di rilanciare.
14) E' consentita la pesca a mosca,la pesca a fondo, legering, carp fishing, l'uso del cucchiaino con cavetto in terminale. E' vietata qualsiasi altra forma di pesca e l'uso di qualsiasi rete.
15) PASTURAZIONE: Y2 kg di sfarinati o granaglie ( compreso il mais), e dal 01 maggio al 30 settembre 1 kg di begattini, è vietata qualsiasi altra forma di pasturazione.
16) Sono consentite come esche: camole in genere, vermi, uova di salmone e di trota, zuccherini, mais, polen¬ta, pane, pesce vivo o morto, 20 gr. di begattini. (per le gare del campionato non è consentita la pesca con pesce vivo o morto). Vedi regolamento gare
17) E' vietato tenere il pesce vivo nel cestino, il pesce dovrà essere trasportato fuori dalla recinzione, in modo visibile a tutti, sono quindi proibite le borse di plastica e qualsiasi altri contenitori chiusi.
18) E' VIETATO passare il pescato ad un altro pescatore (anche tra adulto e pierino) entro le recinzioni, sia che il pesce venga segnato da uno o l'altro pescatore. Arrivati alla quota giornaliera si dovrà lasciare il posto di pesca, oppure dedicarsi alla pesca del pesce bianco,con una canna max. di 3 metri, oppure portare fuori il pescato dalla recinzione e pescare nel lago NO KILL.
19) Agli accompagnatori dei Pierini, è permesso solo di aiutare gli stessi a guadinare, slamare il pesce, inne-
scare l'amo.
20) E' vietata la pesca in entrambi i laghi quando gli stessi saranno dichiarati chiusi; se saranno ghiacciati per più di tre quarti della superfice, è vietato rompere il ghiaccio per pescare, fatta eccezione per la Gara Nata¬lizia con il consenso dei partecipanti.
21) E' vietato abbandonare rifiuti di ogni genere sulle sponde, in particolare pezzi di filo con ami, i quali do¬vranno essere riposti negli appositi contenitori, è altresì VIETATO gettare nei contenitori pesce morto e
rifiuti personali.
22) La settimana antecedente la gara, al momento del ripopolamento, il lago sarà chiuso alla pesca, per essere
riaperto alla domenica finita la gara.
23) PESCA CARP FISHIN
Costo della tessera Euro 80,00 per tutto l'anno, con le seguenti regole: l) Obbligo di compilare, quando
si effettua la pesca in notturna, l'apposito modulo in tutte le sue parti, con il quale il pescatore esonera la società da qualsiasi responsabilità civile e penale; 2) Si potranno usare 2 canne armate di un solo amo senza ardiglione; 3) Non si potrà tenere una viva o una nassa ed il pesce dovrà essere rilasciato IMMEDIATA¬MENTE con le dovute maniere; 4) È vietato l'asporto di qualsiasi specie ittica; 5) PASTURAZIONE con granaglie (max 1 Kg.) e per le esche sono consentite quelle del regolamento lago grande, più le boiles. La pesca si effettuerà nel lago grande, e dallo Ottobre al 30 Aprile, dal Giovedì sera al Sabato mattina il lago resterà chiuso come da regolamento. Tale pesca potrà essere effettuata anche da coloro in possesso della Tessera Adulti, rispettando le suddette regole.
24) Dal 1 Ottobre al 30 Aprile la PESCA NOTTURNA E' VIETATA. Si potrà effettuare dal 1 Maggio al 30 Settembre.
25) E' VIETATO L'USO DEL BARCHINO.
Torna Su

REGOLAMENTO PER GARE UFFICIALI SIA TROTE E NO KILL 2017

 
Art. 1) Alle gare sociali e nokill possono partecipare coloro che sono in regola con il tesseramento della società. Per le gare di altre società o gare di beneficenza, la responsabilità è degli organizzatori, che sollevano la responsabilità della S.P.S. La Cagnola da qualsiasi responsabilità, firmando l'apposito modulo, e non potranno entrare con le autovetture.
Art. 2) In tutte le gare sia del lago a trote che del lago nokill sarà assistito da un commissario incaricato dalla società.
Art. 3) Le società che effettueranno gare nel lago piccolo verseranno Euro 5,00 pro capite per il campo gara e si assumeranno responsabilità durante l'esercizio della stessa; inoltre non potranno entrare
con le vetture nell'area del lago.
Art. 4) Durante il periodo delle trote, per non creare intralci tra i due laghi, le gare extra si effettueranno nella sponda verso il Taro.
Art. 5) Il raduno per il campionato sociale a trote e gare ufficiali nokill, sarà alle ore 7,00 alla baita indi sorteggio. Per il campionato a trote sul posto di pesca ore 7,30. Per il lago nokill sarà anticipata
alle ore 7,15. La durata di tutte le gare sarà di ore 3 (tre). Solo in casi eccezionali il sorteggio avverrà il sabato antecedente la gara.
Art. 6) I soci nokill che non effettuano gare; hanno il diritto di pescare anche in occasione di qualsiasi gara, ai quali sarà risevata un tratto di sponda libera.
Art. 7) Campionato a trote n° 3 settori quale sia il numero dei garisti.
Campionato nokill n° 4 settori premi in natura. Premi per ogni settore.
Esempio: settore da 6 garisti fino al 3 posto
settore da 8 garisti fino al 4 posto
settore da 10 garisti fino al 5 posto
Premiazioni PER gare SOCIALI A TROTE: gastronomia
(Il pescatore che si iscrive alle gare avrà l'obbligo di pagare la propria iscrizione anche se per vari motivi non parteciperà alle gare)
Art. 8) Per le gare in calendario la classifica finale verrà calcolata così:
GARE SOCIALI valide 3 gare GARE NO KILL valide 4 gare
Possono partecipare tutti coloro in regola con il tesseramento anche  ad una singola gara, avendo il diritto del premio di settore conquistato.
Art. 9) Durante l'esercizio delle gare nel lago nokill le vive dovranno avere la giusta capienza in modo da permettere al pesce di avere una certa libertà di movimento e devono essere nell' acqua almeno 2 anelli.
Art. 10) L'accesso alla pesca nel lago nokill con mezzi motorizzati sarà consentito solo nelle gare.
Art. 11) In caso i grossi temporali (pericolosi a correnti elettriche) le gare saranno sospese, (es.: se la gara non sarà iniziata verrà rimandata ad altra data) se invece la gara saré in corso verrà fermata e si effettuerà la pesatura del pescato con punteggi e premiazione.
Art. 12) Per le gare extrasociali nel lago nokill del giovedì e del sabato verranno così svolte:
Giovedì: Canna fissa e Roubasienne.
Sabato: Canna fissa, Mulinello, Roubasienne.
 
Torna Su

CALENDARIO GARE 2017

 

      Campionato Sociale

  Gare Lago Nokill

    1° gara Domenica 26 Febbraio 1° gara Domenica 07 Maggio
    2° gara Domenica 12 Marzo 2° gara Domenica 21 Maggio
    3° gara Domenica 26 Marzo 3° gara Domenica 11 Giugno
    4° gara Domenica 09 Aprile 4° gara Domenica 25 Giugno
  5° gara Domenica 09 Luglio
   
    Minimo 3 gare per la classifica finale Minimo 4 gare per la classifica finale
 
Gara si San Giacomo Domenica 23 luglio
Gara Natalizia Domenica 17 dicembre aperta anche ai soci con tessera NO KILL
Organizzatori gare:
Dodi Gianfranco cell.  Richiedi via Mail Buzzoni Gabriele       cell.: Richiedi via Mail
Cignoni Daniele  cell.: Richiedi via Mail Giuffredi Gianfranco cell.: Richiedi via Mail
 
Al campionato sociale possono partecipare SOLO i soci in possesso della tessera Adulti. Alle gare NO KILL possono partecipare indistintamente tutti i soci. Tutte le gare si svolgeranno con qualsiasi condizione atrnosferica.Ie iscrizioni si chiuderanno la sera del GIOVEDÌ antecedente le gare, non si accetteranno concorrenti la domenica mattina, fatta eccezione, se vi saranno posti disponibili nei settori già programmati.
Quote d'iscrizione: Euro 15,00 per ogni singola gara. Il raduno per tutte le gare è previsto alle ore 07.00, il sorteggio avverrà sul luogo di pesca verso le ore 07.15 e l'inizio della gara è previsto per le ore 08.00 circa con termine alle Il.00 circa. Tutti i concorrenti dovranno sottoporsi, se richiesto, a controllo prima durante e dopo lo svolgimento delle gare, gli organizzatori fungeranno da giudici di gara, i reclami dovranno essere fatti IMMEDIATAMENTE durante la gara.
PER IL CAMPIONATO SOCIALE LAGO GRANDE
1) È vietata la pasturazione.
2) Sono valide le esche previste dal regolamento "lago grande". È vietata qualsiasi esca artificiale, cucchiaini, pesce vivo o morto.
3) È OBBLIGATORIO slamare, uccidere il pesce, metterlo nel contenitore dato dalla società, PRIMA di rilanciare.
  Torna Su
PER LE GARE NO KILL Vedi regolamento pesca lago NO KILL.
 

REGOLAMENTO PARTICOLAREGGIATO VALIDO PER TUTTE LE GARE

 
1) È vietato entrare per qualsiasi motivo con i piedi nell'acqua.
2) L'uso del guadino è strettamente personale.
3) Il pesce dovrà essere salpato solo e soltanto con l'uso del guadino ed il pescatore non potrà essere aiutato da terzi, uso facoltativo del guadino per le gare del campionato sociale nel lago grande.
4) È obbligatorio l'uso dello slamatore.
5) Si pesca da un numero all'altro (box) es: dal N. 1 al N. 2 e così via.
6) Non si può invadere con il pesce il box altrui, in caso di contestazione il pescatore invasore avrà un primo richiamo ed al secondo sarà eliminato.
7) Si potranno tenere più canne montate ma non INNESCATE.
8) In tutte le gare, sia Campionato Sociale e No Kill, al "Fine Gara" solo chi avrà il pesce all'amo, potrà usufruire di 3 minuti supplementari per salpare il pesce.
9) Sono valide alla pesatura tutte le specie ittiche pescate.
10) Per il punteggio finale della classifica delle gare del Campionato Sociale e delle gare No Kill, si terrà conto dei migliori piazzamenti delle singole gare, a parità dei piazzamenti si terrà conto del maggiore peso, in ulteriore parità si terrà conto del maggiore numero di pesci.
11) Il posto di pesca dovrà essere lasciato pulito, in caso contrario il concorrente retrocederà all'ultimo posto della classifica della gara.
12) A fine gara TUTTI i concorrenti indistintamente dovranno lasciare il proprio posto di pesca.
13) Qualora si rendessero necessarie modifiche ai presenti regolamenti, saranno rese note da parte degli organizzatori prima dell'inizio gara.
14) Per quanto concerne la responsabilità della S.P.S. La Cagnola nelle gare, vedi le norme riportate nella premessa e nei regolamenti.
15) È vietato l'ingresso con autovetture fatta eccezione per le gare che si disputeranno in questo lago. Gare organizzate dalla S.P.S. LA CAGNOLA e del Giovedì e del Sabato.
Torna Su

Visualizza PDF del Regolamento

 

 

Home Page > Regolamento

info@lacagola.it
Risoluzione video consigliata 1024x768 pixel 24 bit color Testato con: IE 11.0      by GT 2014